Filippo Moroni - Paramnesia

9 dicembre 2018 - 27 gennaio 2019

domenica 9 dicembre alle ore 18

Paramnesia non è solo un disturbo della memoria ma anche il titolo della personale di Filippo Moroni che aprirà al pubblico domenica 9 dicembre alle ore 18 allo Spazio Ulisse di Chiusi. Il giovane artista perugino (è nato nel 1996) presenterà uno dei suoi ultimi lavori, una grande scultura-installazione in velluto che la sera dell'inaugurazione sarà il fulcro di una performance. La mostra rappresenta l'ultimo appuntamento del 2018 per lo Spazio Ulisse e accompagnerà la galleria nel nuovo anno. Ad accogliere i visitatori ci sarà un piccolo teatro, forzato alla sua essenza di sipario, come chiuso in se stesso, uno spazio negato, nascosto alla vista. Dietro quel velluto: un segreto, un ricordo, forse quel che resta di uno spettacolo. La fusione di influenze teatrali e cinematografiche caricherà l'ambiente di aspettative. Chi prenderà parte all'inaugurazione, infatti, sarà libero di affrontare l'enigma. La scena che si paleserà ai più curiosi avrà dei rivolti surreali o sarà una sorta di teatro macabro? I temi cardine di Paramnesia sono il ricordo e il confronto. Si tratta di un lavoro costruito intorno a un atto di separazione: corpi e idee sono divisi, poi improvvisamente resi permeabili e apparentemente conoscibili, per ripiombare subito dopo tra i ricordi falsati della mente. Il lavoro di Moroni è una meditazione sugli inganni artistici. Quello che potrebbe essere un approccio puramente ironico, viene in questa occasione romanticizzato e diventa un gioco espressivo sia di superficie sia di consistenza, che asseconda il nostro bisogno di esser rapiti dall'ignoto. L'artista chiede agli spettatori di diventare partecipi, attivi, superando i confini del riserbo e violando le gerarchie spaziali.

Filippo Moroni

Nato a Castiglione del Lago nel 1996; si diploma al Liceo Artistico Bernardino di Betto, prosegue gli studi all’Accademia Pietro Vannucci di Perugia. Inizia con il progetto Opera Prima, in cui espone l'installazione “Il Cadavere del Maestro” (Museo Città di Cannara). Collabora con lo staff dell’artista statunitense Beverly Pepper. Espone in Segnali 2017 - Arti Audiovisive e Performance (Spazio Temporary Academy, Perugia); nella bi-personale “L’accordo quadro si usa solo per le manutenzioni” promossa dall’Associazione Franco Rasetti. Partecipa a Raw-Rome Art Week con "Rappresentazione del Sé" (Medina Art Gallery, Roma). Nel maggio del 2018 realizza il palio per la manifestazione “Perugia 1416”.

Filippo Moroni

Spazio Ulisse

La pratica artistica nei suoi infiniti risvolti è fonte di irrinunciabili stimoli intellettuali. Per questo abbiamo pensato a uno spazio indipendente aperto alla conoscenza, alla condivisione, agli sguardi e anche alla semplice curiosità. Mettiamo a disposizione degli artisti un luogo in cui voci diverse e forse anche divergenti possano esprimersi liberamente. Abbiamo l'ambizione di far conoscere autori e opere in grado di offrire nuovi strumenti per comprendere e decifrare la realtà o comunque offrire un punto di vista inconsueto e stimolante. Il luogo che ci ospita è stato per anni un contenitore d'arte, ci auguriamo di riuscire a renderlo ugualmente interessante.

Spazio Ulisse

Spazio Ulisse

via Porsenna 63 53043 Chiusi SIENA